Esegui una ricerca

Visualizzazione Record 871 - 880 (Totale 1354)

Una storia
a cura della redazione, N. 10 ottobre 2004

Rossana è una splendida bambina bionda di 14 mesi. In braccio alla mamma, Tania, ama giocare con le sigarette, le piace far cadere le penne ed è attirata dal rumore delle chiavi. È arrivata a Pavia il primo luglio da Corbara, paesino.....

Linee guida, punto settimo
Cristina Sampiero, N. 10 ottobre 2004

In questo numero continuiamo a parlare di alcol, con un’attenzione particolare rivolta ai suoi effetti sul nostro organismo e in particolare su quello delle donne. Nello scorso numero abbiamo analizzato l’etanolo e l’apporto calorico delle bevande; cerchiamo ora di comprendere quali sono le differenze tra le diverse sostanze alcoliche e quali apportano maggiori benefici.

Il tumore della tiroide
Cristina Mazzantini, N. 10 ottobre 2004

urante il IV Congresso internazionale di Chirurgia Endocrina, tenutosi durante lo scorso mese di giugno presso il Policlinico Gemelli di Roma, sono emersi alcuni dati piuttosto allarmanti. In Italia, sarebbe infatti notevolmente in aumento il numero delle persone affette da tumore della tiroide. Sono inoltre stati presentati alcuni nuovi importanti approcci chirurgici per curare questa patologia.

Anticorpi monoclonali
Minnie Luongo, N. 10 ottobre 2004

Succede sempre più spesso, da un po’ di tempo a questa parte: l’utilizzo di un farmaco messo a punto per una determinata patologia, a sorpresa, si rivela efficace come, se non di più, per un’altra. Questa volta è il caso degli anticorpi monoclonali che, usati per combattere il “Linfoma Non Hodgkin”, si sono rivelati particolarmente utili nel trattamento dell’artrite reumatoide, come riferisce uno studio multicentrico pubblicato dal «New England Journal of Medicine», che apre nuove speranze a migliaia di pazienti affetti da questa patologia con una risposta insufficiente ai farmaci antireumatici modificativi della malattia, attualmente disponibili.

Le terapie biologiche
Annalisa Cretella, N. 10 ottobre 2004

Continua il nostro approfondimento sui farmaci antitumorali suddivisi in profili farmacologici in compagnia di alcuni tra gli oncologi più esperti che ci permettono di conoscere questi farmaci nuovi e meno nuovi, con le loro proprietà, le associazioni, gli effetti collaterali e tutto ciò che c’è da sapere sull’argomento. Con questo articolo, siamo alla terza puntata del nostro viaggio virtuale.

L'IEO compie 10 anni
Monica Melotti, N. 10 ottobre 2004

Quest’anno l’Istituto Europeo di Oncologia ha festeggiato i suoi primi dieci anni. Per fare una sintesi della fortunata attività di ricerca e cura di questo prestigioso Istituto abbiamo intervistato il suo fondatore, il professor Umberto Veronesi, e il professor Alberto Costa, responsabile dell’Unità operativa di Chirurgia generale senologica della Fondazione Maugeri di Pavia, che presso l’IEO ha trascorso parte della sua carriera.

Come colpire le cellule
Lara Bettinzoli, N. 10 ottobre 2004

Le cellule ferite, grazie ad uno specifico meccanismo attivo al loro interno, sono in grado di riparare da sole la loro membrana di superficie, evitando così la morte. Questa straordinaria scoperta dell’equipe di giovani ricercatori, guidati dal professor Jacopo Meldolesi dell’Istituto San Raffaele di Milano, apre nuove prospettive per molte malattie, tra cui i tumori, poichè, grazie ad essa, si potranno identificare e diminuire le difese delle cellule che crescono in modo incontrollato. Il direttore del Dipartimento di Neuroscienze del San Raffaele ci spiega le tappe della scoperta.

Prevenzione, non ossessione
Maela Officio, N. 10 ottobre 2004

È sicuramente capitato a molti di noi di sentire uomini di mezza età, o anziani, scambiarsi tra loro dei numeri. Probabilmente, in alcuni casi, non si trattava di combinazioni da giocare al Superenalotto, ma di valori di riferimento del loro PSA, una particolare sostanza prodotta dalla prostata. In altre parole il valore attribuito dalla scienza medica alla loro salute. Perché prestare tanta attenzione al PSA? A cosa serve? Ma soprattutto, a chi serve? Forse la risposta è celata nella prostata. Noi comunque lo abbiamo chiesto al professor Pierpaolo Graziotti, responsabile dell’Unità Operativa di Urologia dell’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano.

Da grande farò la chef
Viviana Vai, N. 8/9 agosto/settembre 2004

Siamo andati a trovare Francesca in una delle case che l’ANPO mette a disposizione per le famiglie di bambini in cura presso l’ospedale S. Matteo. Dalla Puglia si è trasferita a Pavia per sconfiggere la malattia che da alcuni mesi la costringe ad estenuanti cure e cicli di chemioterapia.

Linee guida: punto settimo
Cristina Sampiero, N. 8/9 agosto/settembre 2004

Gli alcolici, nei limiti di un consumo moderato, possono entrare a far parte di una corretta alimentazione quotidiana. E’ però importante tenere conto del contenuto calorico di queste bevande, che si aggiungono all’apporto energetico fornito dai cibi, provocando, in caso di abuso, un aumento del peso corporeo.


<< Inizio  | < Precedente  |  1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  | Successiva >